RizVN Login



Stampa

Mission

mission

CSAD - Centro Studi Ambientali  e Direzionali

è un Centro di Competenze per la ricerca e lo sviluppo di modelli formativi nato nel 2002 con la finalità di raccordarsi al sistema della Istruzione Pubblica e della Formazione Professionale pugliese, integrando i percorsi di costruzione delle conoscenze e delle professionalità dei professionisti, del personale d’azienda, degli imprenditori, dei giovani laureati.

CSAD è Organismo Formativo Accreditato presso la Regione Puglia (D.D. Servizio Formazione Professionale n. 901 del 3/9/13 pubblicata in BURP n. 119 del 5/9/13 cod. accreditamento 4VFM6B6).

CSAD è una cooperativa, di fatto, senza fini di lucro che ha sempre reinvestito i suoi profitti nel miglioramento dei suoi processi, nel potenziamento dei suoi servizi al territorio, nella crescita di competenze del suo personale. Sin dalla sua nascita ha scelto di dare precedenza alla qualità del servizio e alle relazioni istituzionali atte a garantire un livello di eccellenza al suo standard formativo piuttosto che alla redditività delle sue attività.

CSAD ha sposato sin dall'inizio l’approccio del riconoscimento delle figure professionali e della qualificazione del personale docente e non docente, anticipando di fatto quelle che sarebbero state poi le scelte della Comunità Europea (Risoluzione del Parlamento europeo del 21 ottobre 2010 sul futuro della normazione europea) e del Governo Italiano (D. Lgs. n.13 2013) in fatto di formazione e regolamentazione delle professioni.

CSAD ha deciso di affidarsi ad Organizzazioni Datoriali (Q-Quaternaria di FITA Confindustria – Roma sin dal 2002, CNA Confederazione Nazionale Artigianato sin dal 2009) per la definizione di figure professionali riconoscibili ed ad Organismi di Certificazione del Personale (CEPAS sin dal 2006) per la qualificazione e la certificazione delle stesse. A partire dal 2011 CSAD ha trasformato la interlocuzione storica con le Università italiane in progetti specifici condivisi, portando a termine la progettazione e la erogazione di un Master con il Politecnico di Torino (attraverso il consorzio COREP), Ingegneria della Sicurezza ed Analisi dei rischi, ed un Corso qualificante con la Università di Lecce, Security Manager.

CSAD ha plaudito quindi all'emanazione del Decreto Legislativo 16 gennaio 2013, n. 13 per la "Definizione delle norme generali e dei livelli essenziali delle prestazioni per l'individuazione e validazione degli apprendimenti non formali e informali e degli standard minimi di servizio del sistema nazionale di certificazione delle competenze" che ha visto nascere il Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze perché di fatto vedeva realizzarsi in modo sistemico e strutturato lo sforzo profuso sin dall'inizio della sua vita sociale, ovvero quello di fornire servizi qualificati e competenze certificate al territorio.

Il Centro Studi Ambientali e Direzionali vede, nel nuovo corso del Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze, l’inizio di un percorso verso l’obiettivo di un panorama di strutturazione e di standardizzazione dei profili professionali all'interno del quale operare. Nel dare seguito a questa costruzione virtuosa, CSAD intende essere ancora più vicino a quanti sono senza lavoro, a quanti cercano un primo lavoro, a quanti hanno la necessità di riqualificarsi, nonché vicino a chi vuol crescere mettendosi in discussione, per trovare la strada per la propria affermazione professionale e sociale, nel rispetto della dignità umana, dell’ambiente, della crescita sostenibile, del futuro dei nostri figli.

CSAD vede nelRegolamento Europeo n. 1025/2012 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 ottobre 2012 sulla normazione europea un ulteriore modello di sviluppo del settore della qualificazione professionale, in quanto esso da impulso a processi di avvicinamento della normazione alle PMI, tessuto produttivo del territorio in cui CSAD insiste. Proprio in applicazione dell’art. 6 di questo Regolamento CSAD ha dato spazio al proprio partner nella Normazione e Certificazione, AENOR Italia per divulgare le nuove linee politiche e strategiche delle nuove norme e renderle disponibili a tutti gli interlocutori, Università, Istituzioni, Organizzazioni datoriali e sindacali, Aziende, Professionisti, Giovani laureati. 

CSAD, attraverso il proprio sito web, ha scelto di attuare il dettato del Regolamento 1025/2012 (che, all'art. 6 recita: “Gli organismi di normazione nazionali incoraggiano e facilitano l’accesso delle PMI alle norme e ai processi di sviluppo delle stesse, al fine di conseguire un più alto livello di partecipazione al sistema di normazione”), avvicinando il territorio alla progettualità normativa e rendendo accessibile il futuro della normazione europea ed internazionale a quanti vogliono condividerne le opportunità.

Restiamo in contatto