RizVN Login



Stampa

Certificazione dell’idoneità tecnica di materiali e prodotti innovativi in legno per uso strutturale

Con Voto del 13 marzo 2012 (n.144) la Prima Sezione del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici ha espresso parere favorevole alle Linee Guida per l’impiego di prodotti, materiali e manufatti innovativi in legno per uso strutturale, emanate in applicazione del Cap. 11.1, lett. C), del DM 14.1.2008.

Le Linee Guida si propongono di fornire indicazioni e fissare i requisiti necessari per l’impiego di quei prodotti o manufatti innovativi, ai sensi delle norme tecniche delle costruzioni, destinati ad un uso portante nelle costruzioni in legno. In sostanza si tratta di quei materiali/prodotti che rispondono al requisito 1 “Resistenza meccanica e stabilità” ai sensi della Direttiva Prodotti da Costruzione e per i quali non è disponibile né una norma europea armonizzata, né un iter di qualificazione conforme al punto 11.1 lett. B) del DM 14.1.2008, per il quale il richiedente sia già in possesso di un Benestare Tecnico Europeo/Valutazione Tecnica all’Impiego.

In tali casi, ai sensi del punto 11.1 lett. C) del DM 14.1.2008, il produttore deve richiedere una Certificazione di Idoneità Tecnica all’Impiego.

I contenuti tecnici delle Linee Guida approvate sono integrativi rispetto alle indicazioni e prescrizioni sul materiale costruttivo “legno” contenuti nelle Norme Tecniche vigenti, le quali devono intendersi comunque applicabili, per quanto possibile, ai prodotti in esame.

I contenuti delle Linee Guida si applicano anche per i prodotti provenienti dall’estero per i quali è richiesto il riconoscimento dell’equivalenza della procedura adottata nei paesi di origine ai sensi del par. 11.7.10.2 (“prodotti provenienti dall’estero”).

Le Linee Guida descrivono altresì la procedura per il rilascio, da parte del Servizio Tecnico Centrale, della certificazione di Idoneità Tecnica all’impiego: sono indicati i documenti che il richiedente deve presentare al STC per il rilascio della predetta Certificazione; è altresì illustrato l’iter istruttorio delle istanze.

Restiamo in contatto